Guida Completa sui Sondaggi Remunerati: Scopri i 4 Siti di Sondaggi Retribuiti Più Affidabili

Un mezzo per riuscire a guadagnare una piccola somma mensile in modo semplice e veloce è rappresentato dai sondaggi remunerati.

Oggi esistono innumerevoli piattaforme che permettono di rispondere a sondaggi online remunerati direttamente in contanti o con dei voucher da spendere nei principali shop ed e-commerce, oppure al supermercato.

Ma cosa sono esattamente e come funzionano i sondaggi pagati online? Scopriamolo insieme!

Cosa sono i sondaggi remunerati?

I sondaggi retribuiti seri rappresentano un mezzo di guadagno online semplice e aperto a tutti, perché non c’è bisogno di avere una specifica età o delle competenze determinate.

I sondaggi a pagamento sicuri sono aperti a chiunque, proprio perché in base alle aziende che li richiedono potrebbe essere necessario per la piattaforma inviare il questionario a un profilo specifico.

I sondaggi pagati prevedono semplicemente che l’utente si iscriva a una piattaforma per poter rispondere a questionari e ricerche di mercato.

Ogni qual volta si porta a termine il proprio sondaggio si ottengono dei punti da poter poi convertire in denaro reale oppure in voucher spendibili online e in negozi fisici.

Naturalmente, maggiore è il numero di sondaggi ai quali si risponde maggiori possono essere i guadagni. Il meccanismo dunque è molto semplice, in base alle proprie caratteristiche sociali e demografiche, si possono ottenere più o meno questionari ai quali rispondere.

Ovviamente alcuni utenti riescono ad ottenere un maggior numero di sondaggi rispetto ad altri. Questo dipende dalla piattaforma alla quale ci si iscrive e da quali aziende si sono affidate a queste società per condurre le loro ricerche di mercato.

In definitiva, si tratta di un mezzo di guadagno online alla portata di tutti; serio, affidabile e semplice. Ovviamente essendo molto semplice e aperto a tutti, i guadagni non sono altissimi ma possono rappresentare una seconda entrata per togliersi uno sfizio, o per contribuire un minimo alle proprie spese mensili.

Come funzionano i sondaggi remunerati

I sondaggi a pagamento gratuiti hanno un funzionamento molto semplice. Una volta scelta la piattaforma alla quale iscriversi è possibile ottenere via mail.

Oppure si può scaricare l’app su smartphone e tablet e scegliere i sondaggi ai quali rispondere. Non serve uno strumento specifico e non bisogna scaricare alcun software sul proprio PC.

Per rispondere ai sondaggi online basta quindi una connessione a internet, un tablet, uno smartphone oppure un PC. Per quanto riguarda il numero di sondaggi inviati mensilmente, questi dipendono dal profilo ricercato in quel momento dalla piattaforma.

Quindi ci possono essere mesi in cui si ricevono 4 o 5 questionari, e mesi in cui si può rispondere anche ad oltre 10 sondaggi.

Oltre a rispondere direttamente ai sondaggi retribuiti, spesso queste piattaforme offrono anche altre possibilità di guadagno come ad esempio: provare campioni di nuovi prodotti e recensirli; invitare altri amici a rispondere ai sondaggi online; partecipare a campagne per le ricerche di mercato di gruppo.

Per riuscire a riscattare la somma guadagnata rispondendo ai sondaggi online è necessario raggiungere una cifra minima, che può andare dai 5 ai 25 euro circa.

Oppure, è possibile scegliere di scambiare i punti accumulati con dei voucher da spendere online su e-commerce come Amazon, Zalando ecc…oppure in negozi fisici come ad esempio alcune catene di supermercati.

Se si vogliono ritirare invece i soldi in contanti, allora è possibile ottenerli accreditati direttamente sul proprio account PayPal oppure sul proprio conto corrente bancario.

Dove si trovano i sondaggi remunerati

I sondaggi retribuiti sicuri ed affidabili si trovano online. Basta una semplice ricerca su Google per trovare i siti di sondaggi pagati ai quali potersi iscrivere.

Per facilitare la tua scelta, vogliamo segnalarti alcune delle piattaforme migliori alle quali puoi iscriverti per iniziare a rispondere ai sondaggi e alle ricerche di mercato.

1. Nielsen Panel

Una delle società più grandi nel campo delle ricerche di mercato è sicuramente Nielsen.

Questa piattaforma permette di accedere ai sondaggi retribuiti online e anche ad altre possibilità di guadagno condividendo i propri dati di navigazione su Internet oppure su smartphone.

Per accedere a questa piattaforma basta iscriversi e iniziare a rispondere ai sondaggi o semplicemente a navigare in rete. Nielsen paga i suoi utenti sia con buoni spesa sia con regali dal negozio del Panel Nielsen.

2. Toluna

Un’altra piattaforma di sondaggi pagati online che è possibile sfruttare per guadagnare è Toluna. Questa piattaforma permette di ricevere punti sia rispondendo ai sondaggi online, sia attraverso la prova di prodotti promozionali e tester.

Toluna accredita dei punti per ogni sondaggio o attività completata. Una volta accumulati abbastanza punti si possono riscattare buoni, coupon oppure il corrispettivo in denaro.

3. Triaba

Un sito completamente in italiano per riuscire a rispondere ai sondaggi online è Triaba. Questa piattaforma permette di rispondere a diversi sondaggi non solo in italiano ma anche in altre lingue, offrendo la possibilità così di ottenere un maggior numero di questionari e di conseguenza maggiori guadagni.

Su Triaba è possibile sfruttare i punti accumulati per ritirare il pagamento in contanti sul proprio account PayPal oppure i buoni Amazon. In genere, la soglia di pagamento è di 0,50 € ma raggiunge anche i 5 euro per i sondaggi più complessi.

4. Surveyeah

Infine, l’ultima piattaforma che è possibile provare per guadagnare con i sondaggi retribuiti sicuri è Surveyeah. Questa piattaforma è completamente italiana, e prevede dunque delle ricerche di mercato indirizzate principalmente sul mercato italiano.

Per quanto riguarda il pagamento questo dipende dalla lunghezza e dalla durata del sondaggio. Una volta raggiunti un minimo di 10 euro è possibile richiedere una ricarica PayPal oppure un buono per fare acquisti su Amazon.

Ti interessa l’argomento e vorresti saperne di più? Allora non perderti questo articolo e clicca qui!

Silvia Faenzahttps://silviafaenza.it/
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali (2014) presso l’Università del Salento. Dopo la laurea ha maturato un’esperienza di un anno presso un’agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l’anno dopo nel mondo della scrittura e dell’editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter e web editor. Vive a Marina di Ginosa.

Altri articoli dell'autore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui